Provincia autonoma di Trento

GOAL 5

FARE IMPRESA AL FEMMINILE

Raggiungere l’uguaglianza di genere, Goal 5, implica adottare o rafforzare politiche e leggi per la promozione dell'eguaglianza di genere e l'empowerment, ossia la forza, l'autostima, la consapevolezza, di tutte le donne, bambine e ragazze a tutti i livelli.

Arco, anno 2028 “Domani parto alle 5 di mattina. Per fortuna come co-manager verrà Laura, con lei mi trovo bene e farà un ottimo lavoro in mia assenza. Sono emozionata, sarà la prima volta che parlerò davanti a così tante persone della nostra azienda” “Vedrai che andrà benissimo! Poi, quando tra una settimana tornerai dalla Conferenza sul clima COP34 andremmo con nostra figlia Sara in montagna per il suo terzo compleanno. Vedrai che festa meravigliosa riuscirò ad organizzare questa settimana che rimango a casa con lei!”

Questi discorsi potrebbero diventare comuni grazie alle iniziative messe in campo in Trentino per la promozione dell'imprenditorialità femminile.

Nei dati forniti dalla Camera di Commercio di Trento per l’anno 2018 si trova che il tessuto imprenditoriale è di 9.129 imprese femminili, pari al 18,0% delle imprese provinciali totali (a livello nazionale il dato è di 21,9% e del Nord-Est 20,2%). 
Negli ultimi quattro anni le attività condotte da donne hanno mostrato una buona dinamicità con un tasso di crescita di oltre il 3%, a fronte di un calo dello 0,5% dello stock di imprese provinciali.

Su queste basi l’Accademia d’Impresa Trentina ha progettato il percorso “Il kit per fare impresa al femminile” composto da diversi moduli dedicati a favorire e approfondire una o più competenze importanti per svolgere al meglio il ruolo imprenditoriale.

Questo percorso favorisce soprattutto le potenzialità di una donna nel superare pregiudizi, luoghi comuni e permette di acquisire maggiore autostima, competenze di leadership, capacità di fare rete e di portare avanti con successo la propria attività, favorendo quindi il famoso empowerment al quale si riferisce il Goal 5.

Inoltre è stato messo a disposizione un altro servizio per le imprenditrici e le lavoratrici autonome: quando c’è necessità di assentarsi per brevi o lunghi periodi è possibile trovare una persona formata e competente che sostituisca l’imprenditrice, scegliendola dal Registro Co-manager gestito dall'Agenzia del Lavoro grazie all'intervento In Tandem con la Fondazione Demarchi. 

Gli strumenti per favorire l’imprenditoria femminile sono attivi ed efficaci, e potrebbero promuovere la nascita di nuove imprese sul territorio trentino e la solidità di quelle già esistenti.

 

Raggiungere l'uguaglianza di genere e l'empowerment (maggiore forza, autostima e consapevolezza) di tutte le donne e le ragazze.

Negli ultimi 20 anni sono stati fatti globalmente molti progressi per raggiungere la parità di genere: è aumentata la presenza di bambine e ragazze nel sistema di istruzione e il numero di donne nel mercato nel lavoro. Ci sono però ancora grandi disparità: le donne continuano a essere sottorappresentate a tutti i livelli della leadership politica, vengono retribuite meno dei colleghi uomini che svolgono le stesse mansioni ed una donna su tre ha subito nel corso della sua vita violenza fisica o sessuale.

Negli ultimi anni l’Italia ha fatto passi avanti notevoli nella normativa sull'uguaglianza di genere, in particolare per quanto riguarda l’assistenza alle donne vittime di violenza, la medicina di genere, le misure di conciliazione lavoro-famiglia e il congedo di paternità.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies