Provincia autonoma di Trento

L'Agenda 2030

 
L’ONU e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

ll 25 settembre 2015 gli Stati Membri dell'ONU hanno firmato una nuova agenda programmatica mondiale: l'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. In questo documento sono descritti  17 obiettivi da raggiungere entro il 2030 - Sustainable Development Goals SDG. L’Agenda 2030 è il risultato di un lungo percorso politico che, dalla conferenza di Rio del ‘92, fino ad oggi, ha prodotto un progressivo cambio di paradigma modificando il concetto stesso di sostenibilità. Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile tengono conto in maniera equilibrata delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile, ossia economica, sociale e ambientale.

La Strategia Nazionale

L’Agenda 2030 sta rappresentando anche a livello nazionale la chiave per avviare un percorso strutturale di riforme in una visione unitaria e integrata.

Per supportare infatti la definizione di un nuovo bilanciamento delle tre dimensioni dello sviluppo sostenibile, in Italia è stata approvata la Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile (SNSvS), a seguito di un lungo processo di consultazione e di lavoro con le Amministrazioni centrali, le Regioni e le Province autonome, la società civile, il mondo della ricerca e della conoscenza.

La SNSvS è strutturata in cinque aree, chiamate 5P: Persone, Pianeta, Prosperità, Pace e Partnership. Ogni area si compone di un sistema di scelte strategiche declinate in obiettivi specifici per la realtà italiana e complementari all’Agenda dell’ONU.

Ora, le Regioni e le Province autonome si devono dotare di una strategia locale di sviluppo sostenibile, che sia coerente con la SNSvS e definisca il contributo alla realizzazione dei suoi obiettivi attraverso la loro declinazione a livello territoriale.

La Strategia Provinciale

Il progetto approvato dalla Giunta provinciale il 14 dicembre 2018, su proposta dell’assessore Mario Tonina, ha come obiettivo principale quello di costruire una strategia provinciale condivisa, partendo dalle buone pratiche già avviate e ispirata alle linee individuate dalla Strategia Nazionale.

La strategia provinciale prevede una fase iniziale di posizionamento del Trentino nel panorama nazionale, seguita da una fase di coinvolgimento delle istituzioni locali, dei cittadini e di tutti i portatori d’interesse che potranno trovare spazi per avanzare e discutere eventuali proposte da inserire nella Strategia Provinciale per lo sviluppo sostenibile.

Il documento finale della Strategia Provinciale dovrà identificare le principali linee e azioni per il raggiungimento degli obiettivi strategici raccordando il Piano di Sviluppo Provinciale e il Documento di Economia e Finanza Provinciale all'interno del framework mondiale dell’Agenda 2030.

Il 13 dicembre 2019 la Giunta provinciale ha approvato il documento che definisce il posizionamento del Trentino rispetto al raggiungimento degli obiettivi strategici nazionali. 
In base al quadro che ne è emerso, sono stati individuati 10 Obiettivi prioritari provinciali sui quali concentrare l’attenzione e costruire un processo partecipativo di confronto con tutte le componenti della società.

Il 15 gennaio 2020 è stato presentato alla stampa  e avviato il processo partecipativo, dando così inizio alla seconda fase del percorso verso la strategia provinciale per lo sviluppo sostenibile.

Vedi i 10 obiettivi prioritari del Trentino

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies